Infernot di Camagna: patrimonio dell’UNESCO

Infernot di Camagna: patrimonio dell’UNESCO

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Il tufo, materiale da costruzione ricorrente a Camagna, grazie anche alla presenza in passato di due cave nelle vicinanze, è il protagonista assoluto del sottosuolo camagnese: notevoli sono infatti i suoi Infernot, cavità adibite alla conservazione del vino, scavate nel tufo sottostante alle case.

Generazioni di camagnesi le hanno realizzate con pale e picconi in epoche in cui la vita del contadino era scandita dal forzato riposo invernale e il duro lavoro non faceva paura a nessuno.

Oggi gli Infernot più belli e meglio conservati costituiscono una curiosità per i turisti che, in occasione di alcune feste e manifestazioni, vengono accompagnati a visitarli e a degustare i vini, specialmente barbera e grignolino dei produttori locali.

Ti potrebbe interessare

Visita all’Infernot

A coronamento dell’esperienza culinaria è possibile visitare, a poca distanza dal ristorante, un infernot di famiglia con cantina annessa che è stato

I vini del monferrato

I principali vini del Monferrato, in particolare quelli prodotti nella zona della provincia di Alessandria, fanno parte del vastissimo patrimonio enogastronomico del nostro

Monferrato bike

Monferrato Bike è un’esperienza unica per scoprire luoghi e sapori del Monferrato in bicicletta: paesaggi mozzafiato, morbide colline e le antiche specialità